ERYTHRITYL TETRANITRATE Effeti Indesiderati e Collateralli

Che cos’e ERYTHRITYL TETRANITRATE?


Un vasodilatatore con proprietà generali simili alla nitroglicerina. (Da Martindale, The Extra Pharmacopoeia, 30th ed, p1020)

Dove vienne usata ERYTHRITYL TETRANITRATE?

Per la prevenzione dell’angina.

ERYTHRITYL TETRANITRATE Precauzioni

  • Evitare L’esposizione Alla Luce Solare
  • Insufficienza Epatica
  • Ipotiroidismo
  • Insufficienza Renale

Effeti Indesiderati e Collaterali di ERYTHRITYL TETRANITRATE

  • Visione Offuscata
  • Bradicardia
  • Dermatite Da Contatto
  • Cianosi
  • Vertigini
  • Vampate Di Calore
  • Ipotensione
  • Bruciore Locale
  • Irritazione Locale
  • Metaemoglobinemia
  • Nausea / Vomito
  • Depressione Respiratoria
  • Irrequietezza
  • Sincope
  • Tachicardia
  • Mal Di Testa Palpitante

Sicurezza di ERYTHRITYL TETRANITRATE

GRAVIDANZA – PERICOLOSO
ALLATTAMENTO – SICURO
PEDIATRICO – SICURO
ANZIANI – SICURO
INSUFFICIENZA RENALE – SICURO
INSUFFICIENZA EPATICA – SICURO
INSUFFICIENZA POLMONARE – SICURO

Reazioni di ERYTHRITYL TETRANITRATE


Ipotensione Ortostatica In Combinazione Con Bloccanti Dei Canali Del Calcio, Antiipertensivi, Fenotiazine, Antidepressivi Triciclici. L’alcol Può Causare Grave Iotensione E Collasso. Aumenta La Biodisponibilità Della Diidroergotamina. L’uso Di Sildenafil Può Causare Ipotensione Profonda Ed è Stata Segnalata La Morte Che Potrebbe Essere Dovuta Ad Alcune Possibili Interazioni Farmacologiche.

ERYTHRITYL TETRANITRATE Dosagio


La Dose Abituale: – 5-10 Mg Tre O Quattro Volte Al Giorno, Aumentata Fino A 100 Mg Al Giorno Per Via Sublinguale O Orale.

Nomi commerciali di ERYTHRITYL TETRANITRATE in Mercato:


ERYTHRITYL TETRANITRATE si può trovare in farmacia con questi nomi:
CARDILATE da WELLCOME INDIA LTD come TAB-5,15MG
e può essere usato per
1 TAB TDS / QID


Come funziona ERYTHRITYL TETRANITRATE?

Simile ad altri nitriti e nitrati organici, l’eritritil tetranitrato viene convertito in un composto intermedio attivo che attiva l’enzima guanilato ciclasi. Ciò stimola la sintesi della guanosina ciclica 3 ‘, 5’-monofosfato (cGMP) che attiva quindi una serie di fosforilazioni proteiche chinasi-dipendenti nelle cellule muscolari lisce, portando infine alla defosforilazione della catena leggera della miosina della fibra muscolare liscia. Il successivo rilascio di ioni calcio provoca il rilassamento delle cellule muscolari lisce e la vasodilatazione.

STRUTTURA MOLECOLARE


Per Altri Effeti Indesiderati visita nostro home pagina

Lascia un commento